Tag Archivio per: Andrea Oddone Martin

Articoli

RECENSIONE: André Schiffrin “Libri in fuga”

Questa terza scrittura di André Schiffrin, pubblicata in Italia con il titolo Libri in fuga, si pone in diretta continuità con i precedenti Editoria senza editori e Il controllo della parola. Una continuità a ritroso, potremmo dire. Una continuità in cui Schiffrin cerca di approfondire, questa volta con l’intento della forma autobiografica familiare, la maturazione […]

RECENSIONE: Ewan Clayton “Il filo d’oro, storia della scrittura”

Un coup de théâtre in piena regola: la storia della scrittura del calligrafo inglese Ewan Clayton intitolata Il filo d’oro termina con un formidabile tributo a Venezia, la città nella quale iniziò a scrivere il libro e che con entusiasmo definisce: «il mondo della parola scritta, dove le cose accadono simultaneamente e tutto convive con […]

RECENSIONE – André Schiffrin “Il controllo della parola”

È il 2005 e, dall’anno precedente, Andrè Schiffrin ha vissuto e lavorato a Parigi, la città in cui è nato e da cui ha dovuto emigrare bambino con la famiglia a causa delle persecuzioni antisemite della prima metà del ‘900. Nel 1999 aveva dato alle stampe il titolo Editoria senza editori, dove descriveva il declino […]

RECENSIONE – André Schiffrin “Editoria senza editori”

Nell’appena trascorso 2019, l’editrice Quodlibet ripubblica il titolo Editoria senza editori di Andrè Schiffrin. Fu pubblicato in Italia nel 2000 da Bollati Boringhieri, ed è il primo di una serie di quattro successivi. Certamente, al momento della prima realizzazione, l’autore non ne aveva previsto una continuazione articolata ma, come spesso accade per gli scritti che […]

Rassegna Stampa Libraria – 8 marzo 2020

Dibattito aperto e mai concluso, quello che riguarda l’argomento della traduzione. Traduzione come nuova, e magari interessata, proposta ideologica; traduzione come adeguamento linguistico alle consuetudini di larga parte dei lettori d’attualità; traduzione come miglioramento dell’opera originale; vari livelli interpretativi dell’atto traduttorio; etica della traduzione; etc. L’argomento, peraltro degno del miglior interesse per il lettore di […]

Recensione – La libertà dell’editore, Klaus Wagenbach

Si presenta nelle fattezze del memoriale, della raccolta di scritti vari disciplinati in una mezza decina di sezioni che cercano di polarizzare i ricordi attorno ad argomenti che si sforzano di fungere da guida. La libertà dell’editore (Sellerio, 2013) raccoglie una messe di scritti dell’editore tedesco Klaus Wagenbach, in forma autobiografica. Dopo una breve premessa […]

Intervista – Achille Mauri

Achille Mauri, dal 2009 alla presidenza del Gruppo Editoriale Mauri Spagnol, è presenza di riferimento nel mondo dell’editoria. È il testimone attivo di tutta un’epoca editoriale che comprende il periodo che va dalla seconda guerra mondiale ad oggi. Lo incontriamo in occasione del seminario di perfezionamento che la Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri […]

Eventi – Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri – XXXVII Seminario Fondazione Cini Venezia

«Procediamo nettamente verso un prevalere della comunicazione per immagini e suoni, ci stiamo affrancando gradualmente ma non lentamente dal logocentrismo che ha fondato la cultura occidentale fino ad ora. Questa vicenda prende l’avvio a Venezia, dalla pubblicazione dell’Hypnerotomachia Poliphili per i tipi di Aldo Manuzio». Così parlò Amitav Gosh, celebrità letteraria ospite dell’affollata ed intensa […]

Rassegna Stampa Libraria – 23 febbraio 2020

E se ci catapultassimo in una prospettiva futuribile, pensando di trovarci nell’anno 2085? Un giochino dilettevole, praticato spesso almeno una volta nella vita. E se, trovandoci nell’iper-tecnologico 2085, ci capitasse per mano un libro “tradizionale”? Probabilmente ci parrebbe un oggetto incomprensibile, come descrive abilmente Lorenzo Tomasin nell’articolo Come si accende questo libro? nel Domenicale Il […]

Rassegna Stampa Libraria – 16 febbraio 2020

Con una rispolverata a Wimbledon, un’iniziativa di successo del Venerdì di circa trent’anni fa, Robinson di La Repubblica ripropone l’agone letterario, tal quale. In questo torneo si contendono il titolo di miglior libro le opere degli scrittori selezionate in un elenco di trentadue unità. Le commissioni giudicanti il valore di dette opere sono formate dai […]