Tag Archivio per: Luigi Zoja

Articoli

RECENSIONE: Sebastian Haffner “Un tedesco contro Hitler”

Raimund Pretzel, giornalista e divulgatore storico tedesco vissuto tra il 1907 e il 1999, per le memorie dedicate agli anni che in Germania, e particolarmente a Berlino, prepararono e inaugurarono lo stato nazista, scelse lo pseudonimo di Sebastian Haffner. Una dichiarazione di parte opposta all’avanzare dell’oscurantismo violento, rozzo ed ignorante: Sebastian da Johann Sebastian Bach […]

RECENSIONE: Luigi Zoja “Sotto l’iceberg”

Mentre il positivismo razionale ebbe i suoi fasti sociali nell’Ottocento, nel Novecento riemerse potentemente, nella sua consustanziale irrazionalità, in tutta la sua possanza dominante moltiplicata e accresciuta dallo squilibrio della precedente esautorazione, la furia delle energie inconsce. Luigi Zoja, psicanalista e saggista di fama, dedica il suo ultimo libro alla regione psichica meno popolare nella […]

RECENSIONE: Luigi Zoja “Dialoghi sul male”

Si articola in tre racconti, Dialoghi sul male. Tre importanti storie appartenenti a differenti contesti storici, geografici e di situazione. Episodi sodali nell’osservazione delle possibilità di sviluppo del fenomeno generalmente definito come “il male”. Luigi Zoja è uno psicanalista e saggista esperto, di lunga esperienza e riflessione. Numerose le sue pubblicazioni, anche divulgative, di grande […]

Rassegna Stampa Libraria – 9 ottobre 2022

Le grandi narrazioni fondano le civiltà, sono assi portanti dell’immaginario collettivo. Grandi o minori, sono anche manipolabili in modo interessato. Negli ultimi anni, ha preso piede l’uso di una narrazione, definita con l’anglicismo “storytelling”, per promuovere e identificare qualsiasi prodotto industriale, geografico, agricolo o turistico. Notoriamente, questi storytelling privi di qualsiasi fondamento, se non generico, […]

Rassegna Stampa Libraria – 9 maggio 2021

Per fortuna, non è completamente vero che la distratta indifferenza, spesso condita dal vile voyerismo digitale, è l’unica risposta alle problematiche della nostra realtà, almeno non proprio per tutti. Ben Ehrenreich, preso atto che Donald Trump è stato eletto Presidente degli Stati Uniti d’America, è passato all’azione e si è ritirato nel deserto della California […]